Sabato 27 luglio – Escursione a cima san Giacomo (2750 m) e rifugio Forcella Vallaga (2481 m) (val Sarentino)

Itinerario: l’escursione inizia dal Lago Valdurna (1558 m) che costeggeremo sul lato destro fino a raggiungere il sentiero numero 5 che, in costante salita attraverso un tipico paesaggio da prateria alpina, ci porta al Tellerjoch (2520 m, 3 h dalla partenza). Da qui prendiamo il sentiero di cresta 5A che in circa 45 minuti porta a cima San Giacomo (2750 m) da dove si scende per tratti rocciosi fino al Rifugio Forcella Vallaga (2481 m, 4.5 h dalla partenza).

Il rientro viene effettuato sul sentiero 16 che arriva al lago Valdurna sul lato opposto rispetto a quello di partenza.

Partenza: ritrovo alle ore 7.00 al parcheggio Zuffo (sotto il cavalcavia)

Dislivello: circa 1200 m (16 km)

Durata: 7 ore circa (soste escluse)

Difficoltà: Escursione di tipo EE – è richiesto passo fermo e assenza di vertigini.

Attrezzatura: scarponi da montagna: abbigliamento adeguato alla stagione; scarponi. Consigliati i bastoncini

Pranzo: al sacco

Costi a carico del partecipante: la partecipazione all’escursione è gratuita per i soci CAI/SAT. Per i non soci è previsto il versamento di 10 E per l’attivazione dell’assicurazione giornaliera.

Costi si trasporto: 36 E da dividersi tra i passeggeri (autista escluso)

Prendere parte all’escursione comporta l’accettazione in toto del regolamento delle escursioni della Sezione, consultabile alla pagina internet http: http://www.susat.it/attivita-2/regolamenti-susat/regolamento-escursioni/

Accompagnatori: ASE Ilaria Mazzeo e AE Roberto Calliari

Informazioni e iscrizioni al numero 3478304337 entro le ore 18.00 di giovedì 25/07 (per non soci) e le 12.00 di venerdì 26/07 (per soci)

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Sabato 13 luglio 2024 – Val di Stava (Tesero)

Itinerario: si tratta di un’escursione, a carattere storico culturale, nei luoghi del disastro della val di Stava avvenuti il 19 luglio 1985.  Avremo modo di visitare il Centro di documentazione della fondazione Stava 1985 e, a seguire, faremo un’escursione su uno dei “sentieri della memoria” che percorrono le pendici del monte Prestavel, teatro della triste vicenda. Saliremo verso Pampeago, poi raggiungeremo la zona mineraria e ciò che resta degli impianti di lavorazione e la località Pozzole, dove sorgevano i bacini di decantazione. Rientreremo poi al Centro Stava 1985.

Ritrovo: ore 8.30 al parcheggio Zuffo (vicino all’accesso sotto le arcate del viadotto)

Difficoltà E

Dislivello: circa 350 m

Durata circa 4 h ore, soste escluse

Pranzo: al sacco.

Abbigliamento: scarponi da montagna, consigliati i bastoncini.

Costi di iscrizione: soci CAI/SAT gratuito, non soci 10 euro per assicurazione. Costo di trasporto: 20 euro da dividersi tra i passeggeri dell’auto (autista escluso).

Prendere parte all’escursione comporta l’accettazione in toto del regolamento delle escursioni della Sezione, consultabile alla seguente pagina internet:

http://www.susat.it/attivita-2/regolamenti-susat/regolamento-escursioni/

Accompagnatori: AE Roberto Calliari

Informazioni e iscrizioni: AE Roberto Calliari 340 2476692/– iscrizioni entro le 12.00 di venerdì 12 luglio 2024, indicando se soci CAI e disponibilità auto.

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , | Commenti disabilitati su Sabato 13 luglio 2024 – Val di Stava (Tesero)

20 luglio 2024 – Da Sopramonte a Sant’Anna passando per Castelar dela Groa (Euforia Circus Festival)

La SUSAT organizza nell’ambito di Euforia Circus Festival (https://euforiacircusfestival.com/) un’ escursione storica, naturalistica, ambientale sul Monte Bondone da Sopramonte (610 m), passando per Castelar dela Groa, a Sant’Anna (838 m)

La SUSAT aderisce a questo progetto (Euforia Circus Festival) perché crede che sia importante divulgare, valorizzare ed esplorare il territorio che ci circonda, soprattutto se la proposta viene fatta dai giovani come nel caso degli organizzatori del Festival).

Ma cos’è Euforia Circus Festival?

È un festival di circo contemporaneo che lavora in totale armonia con la natura (certificato eco-evento). Funge da contenitore per promuovere attività per l’intera comunità; è uno spazio di partecipazione ed accessibilità. L’organizzazione è fatta dalla Associazione di volontari Prodigio ODV formata da persone con disabilità e non, in collaborazione ad un gruppo di giovani tra i 25 e i 40 anni e giovanissimi tra i 2 e i 20 anni.

ITINERARIO:

Percorso: 

dalla piazza di Sopramonte (dopo una breve introduzione all’escursione e all’abitato) si partirà attraversando il paese e dirigendosi lungo una stradina sterrata che porterà nel tempo di 40 minuti circa, alla nostra prima meta: Castelar dela Groa ( 873 m, facente parte della triade di castellieri preistorici che contornano la zona, insieme a monte Croce o Castelàr tra Baselga del Bondone e Sopramonte e Doss del Grum sopra Cadine). Qui si terrà una visita guidata (Giro del Castelar dela Groa percorso prima guerra mondiale) alla postazione militari austroungariche della prima guerra mondiale della durata di circa 45 minuti, tenute dal socio SUSAT, ’Accompagnatore Escursionismo SAT, Gianmarco Richiardone. 

Si ripartirà e dopo un breve tratto a fianco della strada provinciale s’imboccherà una strada forestale fino ad incontrare il sentiero SAT segnavia 628 che ci porterà passando in mezzo al bosco, ad incrociare la strada che porta a Sant’Anna. Lungo questo percorso ci saranno vari interventi sulla natura ed ambiente che ci circonda tenuti dal naturalista socio SUSAT Michele Candonazzi.

Nell’ultimo tratto che ci separerà dalla nostra metà, ci sarà una sorpresa legata a Euforia Circus Festival, troveremo un artista, un giocoliere, un mago, un attore… chissà.

Ritorno:

L’escursione finisce a Sant’Anna dove troveremo, per chi vuole da mangiare e bere, Euforia Circus Festival, l’ingresso è gratis per chi partecipa all’escursione. Il ritorno per sentiero segnavia SAT 621 che riporterà a Sopramonte.

Partenza: ritrovo alle ore 8:15 piazza Sopramonte vicino al supermercato

Dislivello: circa 350/400 m

Lunghezza percorso: circa 11 km.

Durata: 3.5/4 ore circa (comprese le soste didattiche)

Costi a carico del partecipante: se non soci SUSAT/SAT/CAI: 5 euro per spese copertura assicurativa.

Attrezzatura: abbigliamento comodo e scarpe adatte a sentieri

Note:  Prendere parte all’escursione comporta l’accettazione in toto del regolamento delle escursioni della Sezione, consultabile alla pagina internet http://www.susat.it/attivita-2/regolamento-escursioni/ 

Pranzo: al sacco o in alternativa all’interno del Euforia Circus Festival

Informazioni e iscrizioni: Op.sez.Paolo Pezzedi  al numero 348/4942455, iscrizioni entro e non oltre martedì 16 luglio (20.30) per questioni organizzative

Escursione organizzata da Op. sez. Paolo Pezzedi e Valentina Dorigatti, Accompagnatore Escursionismo SAT/CAI Massimo Pezzedi

Esperti  Accompagnatore Escursionismo SAT/CAI Gianmarco Richiardone

              Naturalista Michele Caldonazzi

Pubblicato in Uncategorized | Commenti disabilitati su 20 luglio 2024 – Da Sopramonte a Sant’Anna passando per Castelar dela Groa (Euforia Circus Festival)

7 luglio 2024 – festa al rifugio Taramelli

Arriva l’estate…e come sempre le diamo il benvenuto al rifugio Taramelli!

L’appuntamento è per domenica 7 luglio con la tradizionale polenta (e non solo!) preparata dai volontari SUSAT.

Quest’anno saremo accompagnati dalla ‘Valle dei laghi street band’.

Qui trovate le informazioni per raggiungere il rifugio

https://www.rifugiotaramelli.it/come-raggiungerci

vi aspettiamo!

Pubblicato in Uncategorized | Commenti disabilitati su 7 luglio 2024 – festa al rifugio Taramelli

Domenica 16 giugno 2024 – Becco di Filadonna (2150 m)

Itinerario: Dal parcheggio della Malga Doss del Bue (m. 1026) cammineremo in direzione del sentiero E450B (SENTER DEI ASENI), per intersecare il E450 e procedere a sinistra fino al E446A che ci porterà al Becco Ceriola (m. 1613).
Da questo magnifico punto panoramico da cui osservare la Valle dell’Adige, imbocchiamo il percorso E434 che ci permetterà di costeggiare la Riserva Scanuppia, poi nuovamente il E450, poi E453A per giungere infine sul E425  che ci porta al secondo punto panoramico dell’escursione, il Becco di Filadonna (m. 2150) da cui ammirare una spettacolare porzione della Val Sugana. Da qui avremo tempo per consumare il pranzo al sacco e rilassarci prima di procedere con la discesa che avverrà tramite il sentiero E442 / E442 uscendovi all’ altezza della località Prai Piani e seguendo la strada bianca che ci condurra nuovamente al punto di partenza.

Ritrovo: ore 8.00 al parcheggio Piedicastello (ex Italcementi), zona ingresso

Difficoltà E

Dislivello: circa 1150 m

Durata circa 6 h ore, soste escluse

Pranzo: al sacco, partire con scorta di acqua.

Abbigliamento: scarponi da montagna e ramponcini, consigliati bastoncini.

Costi di iscrizione: soci CAI/SAT gratuito, non soci 10 euro per assicurazione. Costo di trasporto:  10 euro da dividersi tra i passeggeri dell’auto (autista escluso).

Prendere parte all’escursione comporta l’accettazione in toto del regolamento delle escursioni della Sezione, consultabile alla seguente pagina internet:

http://www.susat.it/attivita-2/regolamenti-susat/regolamento-escursioni/

Accompagnatori: AE Massimo Pezzedi – Op.sez. Andrea Ballesio

Informazioni e iscrizioni: al numero +39 334 801 2399 entro venerdì 14 giugno.

Pubblicato in Uncategorized | Commenti disabilitati su Domenica 16 giugno 2024 – Becco di Filadonna (2150 m)